Motociclettando 2016 - Designed and created by Slaymer

                                      

                                                                                                                                                                                                                                                        … Fermati e Respira !!!                                 

MOTOCICLETTANDO

#7

Home il progetto Roadbook Libri Contatti

LAGO MAGGIORE il giro del Lago … il Giro La®go !!!



Metti una giornata di Sole, una Reflex degli anni 70 con un rullino 6x6 da terminare …e una stupenda Africa Twin con il rodaggio appena terminato. Così parto per un giro largo del lago. Eh sì ..questa volta si tratta del giro del lago Maggiore. Un giro da fare senza fretta, i limiti di velocità sono ridotti e le strade strette e a tratti un pò trafficate. Io l’ho percorsa durante la settimana, immagino che durante il weekend e magari in estate sia decisamente peggio. Un giro molto semplice, 165km che ho percorso in 3ore e 15minuti (n.b.: Dati riferiti al solo viaggio, senza contare la sosta pranzo e soste foto! Ho provato la APP “BikerSeason”)


 ARONA - SESTO CALENDE - ANGERA - ISPRA

La prima parte è la meno panoramica, e anche un pò noiosa. Si rimane sulla SP69 e da MONVALLE il lago inizia a fare compagnia durante il viaggio e anche alcuni scorci diventano più piacevoli.


ISPRA - LUINO - ZENNA (CONFINE SVIZZERO) - GAMBAROGNO

Non serve molta attenzione o roadbook particolari, si possono godere degli scorci del lago e dell’altra sponda che a breve si percorrerà. Si perchè passato GAMBAROGNO, il lago Maggiore termina e si costeggia la sponda estrema svizzera per poi ritornare indietro. La strada è sempre la stessa cambia solo il nome “strada cantonale”.


GAMBAROGNO - GORDOLA - LOCARNO - BRISSAGO (CONFINE ITALIANO) - CANNOBIO - VERBANIA

 A GORDOLA pausa pizza all’aeroporto e centro volo. E poi si riparte per ritornare indietro verso l’Italia dall’altra sponda sulla strada n.13. La strada ha delle belle curvette morbide, essendo a ridosso dell’ora di pranzo si possono godere di qualche curvetta un pò più “tonica”, ma autovelox, traffico e limiti di velocità rendono questo giro, un giro molto rilassato … e ci si riperde a mirare gli scorci che il lago regala. Passato il confine, la strada diventa SS34 e rimarrà tale fino a FONDOTOCE.


VERBANIA - BAVENO - STRESA - ARONA

 A FONDOTOCE si svolta a sx sulla SS33 e accompagnati dall’Isola Bella si ritorna verso casa. Alcune nubi minacciose di pioggia fanno capolino dalla collina alla mia destra, ma faccio in tempo a rientrare e mettere in garage l’Africa! Gran moto, piacevole guida. Fine!