Motociclettando 2016 - Designed and created by Slaymer

                                      

                                                                                                                                                                                                                                                        … Fermati e Respira !!!                                 

MOTOCICLETTANDO

#7

Home il progetto Roadbook Libri Contatti

FRANCIA - i 3 COLLI FRANCESI:

Colle dell’agnello 2744mt - Colle dell’Izoard 2360mt  - Colle della scala 1762mt


***Giro da 165km – Tempo impiegato 3ore 1/2 - Da SALUZZO a BARDONECCHIA***


Giro bellissimo, dai paesaggi e dalla Natura splendidi nel suo genere. Percorso montano, su strada asfaltata. Controllare le aperture dei diversi passi, solitamente aperti da Giugno ai primi di Novembre.

Il giro completo della giornata, ci ha visto partire da Torino, e dopo Bardonecchia presi dall’entusiasmo e dal “positivismo metereologico” siamo rientrati a Torino facendo ancora il Colle del Sestriere, passando dalla Cesana-Sestriere e il Passo della Colletta dietro Cumiana, direzione Giaveno… e passaggio “local-offRoad” per raggiungere Rosta. All’appello oltre a me con l’AfricaTwin (Leila), c’era Poldo da Bibiana con SpeedTriple Triumph (Sharona) e Beppe da Rosta con Bmw F800 GS (Etta). Alla fine il giro completo della giornata è stato di 400km, ma mi soffermerò sul pezzo tra SALUZZO e BARDONECCHIA … le tappe più suggestive.


Partendo da SALUZZO si esce dalla città in direzione del “Santuario della Consolata” e alla rotonda prendere per via Pagno e proseguire sulla SP47 verso PAGNO. Proseguire sulla tortuosa SP180 passando da BRONDELLO , ISASCA per riprendere la SP8 appena dopo VENASCA. Gira a dx segui direzione SAMPEYRE , PONTECHIANALE. Arrivati a Pontechianale si costeggia la diga e si iniziano a vedere di fronte le montagne e il passo dell’Agnello. Salendo verso i 2744mt del COLLE DELL’AGNELLO si vedono moltissime marmotte, alcune mi hanno attraversato la strada, capita di fermarsi per far transitare gregge di pecore e un pò meno di vedere gruppo di stambecchi. E anche quest’ultimo è capitato, in una curva mentre ci godavamo il paesaggio e un’andatura morbida verso la vetta, siamo stati fortunati e abbiamo visto ad una decina di metri un gruppetto di stambecchi. Attorno ancora neve, e la temperatura sul Colle dell’Agnello dai 23° di SALUZZO sono diventati 10° alle 12:00 circa. Foto e pausa di rito.


Dal COLLE DELL’AGNELLO al COLLE DELL’IZOARD sono circa 39km per quasi 1 ora di tempo da impiegare. Si scende verso MOLINES-EN-QUEYRAS percorrendo la D205T. L’andatura è obbligatoriamente quella dei limiti di velocità, il paesaggio lo richiede. Proseguite sulla D5 fino a LA RUA , girate a sx sulla D947 e seguite le indicazioni per ARVIEUX. Scendendo dal Colle dell’Agnello, si incontrano diversi ristorantini dove poter pranzare, se però andate fuori stagione (a Giugno per esempio) molti sono chiusi, ma vi consiglio a LA VILLE (Arvieux ) il ristorante “La Cadde Déserte”. Oltre ad aver mangiato un ottimo agnello, ha anche un comodo parcheggio per le moto di fronte al locale. E dopo pranzo potete andare a prendere il secondo caffè sul Colle dell’Izoard proseguendo sulla D902 che passando da LA DRAYE si arrampica su verso il COLLE DELL’IZOARD a quota 2360mt. Il paesaggio lunare delle montagne che ci circonda ha visto negli anni grandi sfide di ciclismo, infatti è una strada dove bisogna prestare molta attenzione a gruppi di ciclisti; loro si che si guadagnano la vetta.  


Abbandoniamo la vetta del COLLE DELL’IZOARD verso gli ultimi 41km per raggiungere il COLLE DELLA SCALA. Continuare sulla D902 scendendo di quota, il paesaggio cambia in boschi montani e la vegetazione aumenta. A CERVIERES girare a sx direzione BRIANCON. A Briancon la temperatura ritorna oltre i 20° e il caldo si fà sentire, le nubi iniziano ad addensarsi sui rilievi in lontananza, ma la giornata è stata all’insegna del “positivismo metereologico” … quindi perchè preoccuparsi, quindi ci godiamo le mura di Briancon e seguendo in città le indicazioni direzione TURIN - MONTGENEVRE lasciamo alle nostre spalle Briancon. A pochi km sulla N94 troverete la deviazione sulla sx per NEVACHE sulla D994G. A pochi km prima di Nevache troverete le indicazioni per COLLE DELLA SCALA salendo dalla D1T. Ampi pratoni con qualche famigliola al pic nic e poi la strada che passa nelle gallerie scavate nella roccia, che scende verso BARDONECCHIA.


Oltre alle pause di rito sui diversi colli, una pausa è d’obbligo anche a BARDONECCHIA … dove come anticipato all’inizio è stato deciso il rientro “largo” dal Sestriere. Le belle giornate son dure a terminare e una strada la si trova sempre per far tardi.


Pura Vida!