Motociclettando 2016 - Designed and created by Slaymer

                                      

                                                                                                                                                                                                                                                        … Fermati e Respira !!!                                 

MOTOCICLETTANDO

#7

Home il progetto Roadbook Libri Contatti

SPAGNA - Andalusia fino a Cadiz … e ritorno !


*13aprile163km     Turin – Genova  ..il resto l’ha fatto la nave!!!

*14aprile533km     BARCELLONA – Tarragona – Valencia – ALICANTE  ..la “cammellata”!!!

*15 aprile …442km     ALICANTE Murcia Lorca GRANADA ..entriamo in Andalusia!!!

*16aprile …273km     GRANADA SIVIGLIA CAMAS (?)

*17aprile …247km     CAMAS SEVILLA LasCabezasDeSanJuan Chipona ElPuertoDeSantaMaria CADIZ …Oceanoooo!!!!

*18 aprile …335km     CADIZ JerezDeLaFrontera ArcosDeLaFrontera PaternaDeLaRivera LosBarros Algeciras TARIFA CADIZ …oggi giornata davvero  “acquosa”!!!

*19 aprile …325km     CADIZ TARIFA Torremolinos MALAGA …tapas!!!

*20aprile …427km     MALAGA ALMERIA Tabernas Vera CARTAGENA!

*21 aprile …293km     CARTAGENA Alicante VALENCIA

*22aprile …358km      VALENCIA giroperValenciaPorto CircuitoDeValencia TARRAGONA …la fiesta!!!

*23aprile …119km      TARRAGONA VisitaCattedrale&Anfiteatro BARCELLONA …e di nuovo nave!!!

*24aprile …171km      GENOVA colle dei Giovi TORINO ..il ritorno!!!

TOTALE: …3686km!! ..mucho gusto!


Di seguito trascrivo un pensiero del libro che mi sono letto durante il viaggio. E’ un bel pensiero, che fà meditare.

“..aggiustare le moto, tuttavia, ha per me un significato più profondo perchè non soltanto il ripararle, ma anche il guidarle fa risuonare in me sentimenti che riguardano gli aspetti migliori dell’uomo. Chi và in moto ha capito qualcosa della vita, e io mi voglio mettere al servizio di questo qualcosa, di questo sport regale, bello come la guerra senza l’orrore della guerra. Questo mio lavoro, che consiste nel far sì che le moto corrano bene, è al servizio di qualcosa: di quel bene che si attinge quando uno dei miei clienti, svoltando l’angolo della Blue Ridge Parkway, si inclina vertiginosamente fino a strisciare volutamente l’asfalto con il ginocchio ben protetto. Questo momento di fiducia, audacia e abilità dà un senso più alto. Io cerco di far sì che i cuscinetti dello sterzo siano leggeri come la seta,  senza però che ci sia il minimo gioco, e che le  bronzine del suo forcellone siano buone e ben fissate, perchè desidero che egli sia un tutt’uno con le sue gomme.  Solo attraverso di esse la strada potrà essere pienamente sua.” … “col modo in cui spinge sfacciatamente sull’accelleratore, mentre affronta una curva.”

(tratto da “Il lavoro manuale  come medicina dell’anima” - M.Crawford.)


Appunti di viaggio